Vaccini Informa

Genova: Medico minaccia i Freevax augurando loro la morte

Genova: Medico minaccia i Freevax augurando loro la morte

Genova: Medico minaccia i Freevax augurando loro la morte
agosto 13
18:58 2018

GENOVA: MEDICO MINACCIA DI MORTE FIGLI DI GENITORI FREE-VAX. CODACONS LO DENUNCIA IN PROCURA E ALL’ORDINE DEI MEDICI

Comunicato Codacons

RADIAZIONE IMMEDIATA DALL’ALBO O LO STESSO ORDINE SARÀ DENUNCIATO PER CONCORSO E OMISSIONE

Se confermato quanto segnalato da più famiglie nelle ultime ore sia al Codacons che sui social network, il medico genovese Alberto Scarrone dovrà essere immediatamente radiato dall’Albo. Lo afferma il Codacons, che annuncia un esposto in Procura e all’Ordine dei Medici di Genova.
Al centro della vicenda un violentissimo post contro le famiglie no-vax scritto dallo stesso medico su Facebook, in cui non solo si augura la morte ai figli di tali famiglie, ma addirittura ci sarebbero precise minacce verso tali bimbi, che metterebbero a repentaglio la loro salute e incolumità.
Non sappiamo se tali affermazioni siano veritiere o meno, ma come nostro compito statutario ci rivolgiamo alle autorità competenti affinché aprano una indagine sul caso e, qualora venisse confermato Alberto Scarrone come autore del vergognoso post, siano adottati i dovuti provvedimenti, a partire dalla radiazione dall’albo dei medici. E se l’Ordine dei medici di Genova non interverrà sull’episodio, sarà inevitabile una denuncia nei suoi confronti per concorso e omissione di atti dovuti.

Di seguito il post incriminato e alrri suoi scritti.prima

seconda

 S.O.S CODACONS

Dopo oltre 30 di battaglie a tutela dei cittadini e dei consumatori e migliaia di cause vinte in faore dei più deboli, il Codacons rischia di chiudere e scomparire dal panorama dell’associazionismo italiano: al centro della questione il contributo unificato che il Codacons, in qualità di Onlus, non è tenuta a pagare sugli atti legali portati avanti a difesa della società e della collettività, ma che il fisco italiano continua a richiedere in modo ossessivo, fino al recente pignoramento da 300mila euro da parte dell’Agenzia delle entrate, con conseguente blocco delle risorse, che appunto mette a rischio la sopravvivenza stessa dell’associazione.

Share

Riproduzione consentita purché l'articolo non sia modificato in nessuna parte, indicando Autore e link attivo al sito.

Autore

Vacciniinforma

Vacciniinforma

Potrebbero interessarti