Vaccini Informa

“HPV” ? lo stesso American College of Pediatric lo sconsiglia

“HPV” ? lo stesso American College of Pediatric lo sconsiglia

Febbraio 01
05:39 2016
Inquietante il messaggio lanciato dall’American College of Pediatric,il quale ha rilasciato una dichiarazione disinteressata senza precedenti (al contrario di qualcun altro) che delinea le sue legittime preoccupazioni circa la sicurezza dei vaccini HPV ,ovvero Gardasil e Cervarix (gennaio 2016).
Ad oggi ricordiamo che la non cancerogenicità non è stata attestata, come pure la stessa efficacia.

NESSUN VACCINO è efficace al 100% e GARDASIL NON protegge contro ogni tipo di HPV né contro infezioni preesistenti”. (5.1)

(Fonte foglietti illustrativi a fine articolo)

3FOTOGARDASIL
1FOTO GARDASIL

Teenage girl getting flu shot needle vaccination in arm

Lo scopo della dichiarazione è informare tutti circa la non affidabilità delle suddette vaccinazioni le quali causano danni, anche irreversibili.
“I soggetti che ricevono questo vaccino,sono messi al corrente dei potenziali effetti collaterali da parte degli stessi produttori”?

Una delle tante preoccupazioni?

Il collegamento tra i vaccini HPV( Gardasil e Cervarix) e l’insufficienza ovarica precoce (POF) . Inutile dire che il tutto è documentato tramite le ragazze che purtroppo hanno manifestato questa condizione a seguito della vaccinazione contro il papillomavirus umano.

L’ACPEDSAl (American College of Pediatric) non vuole rimanere passivo ed inizia ad indagare sulla sicurezza di questi vaccini instillando il dubbio anche su organi come la stessa FDA,la quale ha approvato repentinamente l’utilizzo di queste vaccinazioni senza sincerarsi delle loro caratteristiche .

Il ACPEDS ha individuato le principali caratteristiche che destano preoccupazioni anche da parte dei genitori, cercando di fare (attraverso le testimonianze e i dati) il punto della situazione; cosa fare e quali sono i punti che vanno affrontati immediatamente.

Scott S. Field MD, mette nero su bianco quanto segue (1):

(1) la funzione ovarica a lungo termine non è stata valutata in entrambi gli studi di sicurezza portati avanti nella sperimentazione sui ratti come pure nelle stesse sperimentazioni del vaccino HPV condotta sui soggetti umani.

(2) la maggior parte dei medici di base sono probabilmente all’oscuro  di una possibile correlazione/associazione tra un HPV4 e l’insufficienza ovarica precoce.

(3) i potenziali meccanismi d’azione e l’utilizzo dell’adiuvante Al (alluminio) sembrano trovare correlazione con i disturbi autoimmuni delle ragazze. Trovata tossicità ovarica in un ratto usato come cavia dopo aver utilizzato un componente come il polisorbato 80.

(4) dal rilascio delle autorizzazioni per il Gardasil®, nel 2006, ci sono stati circa 213 segnalazioni VAERS che trattano problematiche e disturbi rilevanti quali l’amenorrea, POF o la menopausa precoce. L’88% dei disturbi sono stati associati al Gardasil®. Il CervarixTM, è stato autorizzato alla fine del 2009 e rappresenta il 4,7% del rapporto VAERS. Nonostante le rassicurazioni,i fatti parlano chiaro. Dopo l’entrata in vigore dei seguenti vaccini,ben 32 casi di amenorrea sono stati denunciati al VAERS.

 

L’insufficienza ovarica precoce (POF)

Il dottor Scott S. Field correla i casi di POF alla vaccinazione Gardasil basandosi sui dati delle segnalazione di reazione avversa. Il 76% delle segnalazioni al VAERS riportate dal 2006,trattano proprio l’insufficienza ovarica, menopausa precoce, e / o amenorreaa seguito di vaccinazione con Gardasil.

Inoltre, scrive le segnalazioni VAERS riportate dal 2006 si limitano solo ai casi di amenorrea,senza trattare altri disturbi noti come la sindrome dell’ovaio policistico ; circa 86/89 casi sono associati alla vaccinazione Gardasil, 3/89 con Cervarix “.

È il polisorbato 80 l’elemento che scatena  la stessa POF?

Credete ci siano risposte certe riguardanti la sicurezza di questi vaccini?

NON vi è alcuna prova (nessuno studio che ne attesti la sicurezza ci viene fornito) e gli stessi foglietti illustrativi riportano quanto affermato.

Il polisorbato 80 è un adiuvante a base di alluminio, usato per far passare alcuni farmaci o agenti chimici attraverso la barriera emato-encefalica.

Gli studi contro il polisorbato 80 a cui Organic Health si riferisce, sono schiaccianti.
I ricercatori hanno iniettato nei ratti di sesso femminile il polisorbato 80  dal quarto al settimo giorno dopo la nascita.
Hanno scoperto che il medesimo adiuvante, accelera il processo di crescita dei ratti , prolunga il ciclo estrale, diminuisce il peso dell’utero e delle ovaie, e causa danni al rivestimento dell’utero indicativo di stimolazione estrogenica cronica.
Le ovaie dei topi sono anche state danneggiate, con follicoli degenerati e nessun corpo luteo.
Tali gravi malformazioni dell’ovaio possono portare alla sterilità.

Quali sono le ricerche in merito? Lo chiediamo alla stessa FDA la quale repentinamente ha approvato l’utilizzo sul mercato di vaccini senza attestarne la loro (NON)sicurezza.

 

Lo stesso  dottor Scott S. Field ha contattato non solo il produttore del Gardasil ma anche il Comitato consultivo in materia di immunizzazione (ACIP), e la Food and Drug Administration (FDA) per metterli al corrente della situazione riguardante le ragazze danneggiate permanentemente,portando avanti la posizione dell’ American College of Pediatric, chiedendo loro quanto segue:

  •  Essere messi a conoscenza degli studi clinici effettuati sui ratti per verificare la loro funzione ovarica dopo le iniezioni HPV4.
  • Verificare gli 89 casi di amenorrea segnalati al VAERS.
  • Allertare gli stessi fornitori del vaccino sugli eventi avversi verificati a seguito vaccinazione contro l’Hpv, e sulla correlazione tra lo stesso e i casi di amenorrea.

Com’era prevedibile, l’FDA ha risposto affermando che continueranno a condurre studi e monitorare la sicurezza dei vaccini HPV.

NON VIGE ALCUN PRINCIPIO DI TRASPARENZA ALTRIMENTI I DOTTORI AVREBBERO A DISPOSIZIONE QUESTI FANTOMATICI STUDI .

“Se gli stessi casi di reazione segnalati al VAERS o VSD e altre fonti indicano un nesso causale tra il probabile POF e HPV vaccini, saranno prese misure adeguate, in termini di comunicazione e di risposta di salute pubblica ” questa la risposta dell’FDA.

Cosa fare? Attendiamo gli eventuali sviluppi.

 

CORRELATI

Altri effetti collaterali a seguito la vaccinazione contro il papillomavirus umano.

Includono:

Menopausa precoce o infertilità

Vedi:

Narcolessia e disturbi autoimmuni

(Per approfondimenti :  narcolessia e cataplessia dopo Gardasil)

La sindrome di Guillain-Barré (GBS), ictus, tromboembolismo venoso (TEV), appendicite, convulsioni, sincope (svenimento), e le reazioni allergiche.

(Per approfondimenti : CDC HPV Vaccine )

Diversi paesi denunciano la vaccinazione contro l’Hpv

 

 BUGIARDINI

 http://www.thehealthyhomeeconomist.com/american-college-of-pediatrians-warning-gardasil-hpv-vaccines/

Share Button

Riproduzione consentita purché l'articolo non sia modificato in nessuna parte, indicando Autore e link attivo al sito.

Autore

Vacciniinforma

Vacciniinforma

Potrebbero interessarti

Like Us On Facebook

Facebook Pagelike Widget