Vaccini Informa

“DDL BUGIARDIN”

“DDL BUGIARDIN”

“DDL BUGIARDIN”
giugno 19
00:22 2017

Lo Staff di Vacciniinforma risponde con il seguente scritto ai centinaia di genitori che chiedono aiuto, impauriti dall’ operato criminale di un governo che ha deciso di obbligare anziché informare i propri cittadini.

Il Decreto Lorenzin è anticostituzionale di per se, concepito per il bene ed il profitto di pochi (aziende farmaceutiche in primis) a danno della salute dei nostri figli.

genitori1

I punti fondamentalmente critici di questo decreto che presenta falle abnormi da ogni lato lo si osservi, toccano fondamentalmente i seguenti articoli e decreti:

VIOLAZIONE DEL’’ARTICOLO 32.

Cercando infatti di sfruttare il paragrafo relativo al “tranne che in presenza di epidemie”, il Ministro Lorenzin è REA di aver fornito dati falsi e di aver contribuito alla disinformazione dei media di regime e non solo.

VIOLAZIONE DELL’ARTICOLO 21

Sulla scia delle notizie omesse e /o fuorvianti, entra in ballo la violazione di uno dei più importanti articoli per uno stato democratico. Da tempo sia dalla  parte della “ufficiale comunicazione” rappresentata dai media di regime, che da quella alternativa che prende spazio nel mondo del web attraverso social et similia, esiste un comune denominatore: la CENSURA.

Persino nel web assistiamo quotidianamente all’operato poco corretto e intimidatorio nonché poco educato da parte di uno staff che prende monopolio ed è supportato dalla stessa Ministra Beatrice Lorenzin, chiamasi Teamvax. A loro fanno capo diversi siti, pagine a noi note. Gli stessi, non si esimono dall’insultare anche pesantemente medici coscienziosi, genitori danneggiati e chiunque osi mettere in dubbio la profilassi vaccinale.

Questo team è guidato da medici anch’essi a noi noti, molti dei quali trascorrono diverso tempo sui social, contribuendo alla disinformazione, alla diffusione di dati errati, alimentando paura,confusione , negando addirittura il danno da vaccino personificato dalla stessa legge 210/92..

Questo team, è supportato dallo stesso Ministro Lorenzin, denunciata per la prima volta nell’ottobre 2016 per DANNO ERARIALE (costo dei due vaccini aggiunti ai 4 obbligatori,valore 114 milioni di euro) e per l’irreperibilità delle vaccinazioni singole.

Ministro Lorenzin, che continua ad alimentare disinformazione (VEDESI CASO GARDALAND) avvalendosi della collaborazione di personaggi di dubbio operato,come lo stesso dirigente del Ministero, seduto a suo tempo al tavolo di commissione GLAXO, azienda leader nel settore vaccini. Azienda rea di FRODE, CORRUZIONE, DENUNCIATA DIVERSE VOLTE DAGLI STESSI DANNEGGIATI.

VIOLAZIONE DELLA LEGGE 210/92.

Ricordiamo l’importanza di questa legge a favore dei danneggiati da vaccino ,trasfusioni etc. L’esistenza della medesima costituisce un dato di fatto. Il vaccino è un farmaco per tanto ha effetti collaterali, fino alla morte. Lo stesso Premio Nobel Luc Montagnier si è espresso in merito.

La medesima legge, deve essere esposta in tutti i centri vaccinali, deve essere ben visibile, non farlo è reato.

VIOLAZIONE DELLA PRATICA DI CONSENSO INFORMATO E L’INESISTENZA DI UN SISTEMA DI FARMACOVIGILANZA ATTIVA.

Ricordiamo l’assoluto ostracismo da parte di pediatri, centri convenzionati, asur e medici generali, i quali omettono  una prassi fondamentale per la tutela della salute pubblica:  il Consenso informato .

Questo, serve al paziente per conoscere determinate cure, profilassi, eventuali terapie , in piena chiarezza da parte del medico il quale spiegherà in maniera corretta  il reale rapporto rischio/beneficio.

Se ciò viene fatto unilateralmente  (purtroppo prassi, oggi)  non è corretto e ciò costituisce REATO PENALE.

 

VIOLAZIONE DELL’ARTICOLO 28

L’ARTICOLO 28 DELLA NOSTRA Costituzione recita la RESPONSABILITA’ delle ISTITUZIONI, degli enti pubblici e dello STATO, degli atti compiuti in VIOLAZIONE dei DIRITTI.

Istituzioni, le stesse che minacciano i medici, costringendoli al silenzio per paura di una radiazione;  che minacciano i genitori mediante la più brutta e disumana delle armi, quella della POTESTA’ GENITORIALE.

In base a quale criterio un tribunale può decidere sulla competenza o la formazione di un genitore che decide per la salute di suo figlio ? Quale parametro viene utilizzato per stabilire la giusta coscienza e azione quando dall’altra parte esiste un ministro della salute in chiaro conflitto d’interessi e con assoluta mancanza di competenza medica? Un ministro che elogia continuamente i vaccini ma non tratta mai l’argomento dei soggetti “NO RESPONDER”. Un ministro che diffonde informazioni e dati errati  fomentando focolai ed epidemie ma dimentica volutamente di dare una risposta a tutti quei genitori di bambini IMMUNOCOMPROMESSI, non è un ministro che decide di fare dell’Italia la capofila delle strategie vaccinali dopo l’accordo con lo stesso Obama.

Un ministro della salute che dimentica la reale epidemia odierna, quella composta proprio dai soggetti immunocompromessi , oltre a non menzionare minimamente gli oltre 21 MILA CASI DI REAZIONI AVVERSE, DECESSI CERTIFICATI  A SEGUITO DI VACCINAZIONE E LE DECINE DI MIGLIAIA DI SEGNALAZIONI E DENUNCE NON SOLO CONTRO L’AIFA MA CONTRO LA STESSA GLAXO avvalorata dalle molteplici cause in cui si è avuto un riconoscimento sul nesso causale tra VACCINAZIONE E AUTISMO. L’autismo, argomento oneroso. Questo DDL ricorda cosa viene affrontato e cosa no agendo su una imposizione e non sull’informazione.

I cittadini, respingeranno con forza tale criminoso decreto poiché è basato su una urgenza irreale. NON VI E’ ALCUNA EPIDEMIA, I DATI LO CONFERMANO.

Nel caso del morbillo (dati epidemiologici epicentro) vediamo chiaramente che non vi sono state epidemie o focolai nonostante la bassa copertura. Sono dati di fatto perciò non opinabili. Questo ad avvalorare la bufala della tanto menzionata ed utilizzata TEORIA dell’IMMUNITà DI GREGGE.

In virtù della certificabile presenza di individui immunocompromessi, ricordiamo anche la SENTENZA DELLA CORTE COSTITUZIONALE  258/1994 , in TUTELA DELLA SALUTE DI OGNI SINGOLO SOGGETTO ad oggi mai menzionata.

Oggi, questo decreto legge si preoccupa solo della comunità a proprio piacimento e comodo. Viene infatti tralasciato l’argomento dei focolai in presenza di ipervaccinazione.. A tal proposito i genitori chiedono legittimamente delle ANALISI,che queste siano una prassi fondamentale prima di qualsiasi profilassi; queste dovrebbero essere PREVISTE PER LEGGE dallo stesso SSN.

UN’ANAMNESI OCULARE in un soggetto di 3 mesi di vita non basta per delineare una situazione immunologica. Non conoscendo ciò sarebbe prassi corretta, agire con principio di cautela specie se alle spalle esiste una complicata situazione patologica familiare. Anche qui, il nostro sistema ha delle falle, tanto che i genitori si ritrovano ad avere pediatri di base i quali nulla chiedono sulla presenza di eventuali patologie in famiglia, questo è grave oltre ad essere un reato.

In tempi in cui medici coscienziosi vengono radiati perché agiscono con principio di cautela, non possiamo non parlare di DITTATURA SANITARIA, senza omettere i fatto che una profilassi avente 12 vaccinazioni equivalga ad un GENOCIDIO ISTITUZIONALIZZATO. Ricordiamo che i vaccini sono farmaci, questo non è opinabile.

Sulla base di ciò i genitori legittimamente, ritengono opportuno avvalersi di analisi preziose some MHTFR ,responsabile della mutazione dei geni , le quali ripeto, dovrebbero  essere disponibili gratuitamente da parte del nostro servizio sanitario nazionale. Questo però non accade e continuiamo a subire passivamente il silenzio attorno alle controindicazioni alla vaccinazione (visibili sullo stesso sito del MINISTERO DELLA SALUTE) e l’ostruzionismo e la poca competenza di quei medici che adottano il più scorretto dei modus operandi.

A due mesi non si può essere a conoscenza di una eventuale allergia alla streptominica, neomicina o albume d’uovo (estremamente utile per i genitori, chiedere informazioni relative alle COLTURE CELLULARI). Questa la ragione per la quale il nostro Ministero, debba INDAGARE anziché obbligare. Abbiamo bisogno di una casistica, di monitoraggio e studi sui soggetti per poter sentire anche le correlazioni ad oggi censurate.

VIOLAZIONE DEGLI ARTICOLI 33,34. DPR 355/99

Oltre all’incostituzionale profilassi, il governo decide di fare fronte comune nel ramo istruzione, procedendo ad una sorte di ghettizzazione dei bambini non vaccinati, OMETTENDO di indagare e testare la vera IMMUNIZZAZIONE anche in soggetti vaccinati, che ricordiamo, NON E’ DATA DLLA PROFILASSI.

In casi di danni da vaccino, assistiamo troppo spesso ad una IPERGAMMAGLOBULINEMIA che, quasi sempre,non accompagna l’immunità. Chi sono dunque gli untori? Diversi studi esistono,in primis sulla vaccinazione antipertossica, ma vengono come sempre messe nel dimenticatoio.

Ricordiamo che in caso di vaccinazione con VIRUS VIVI, questa può portare la malattia per cui si è stati vaccinati (MPR/MPRV). Quella dell’ IMMUNITA’ DI GREGGE è una TEORIA, sconfessata solo grazie alle dovute analisi cliniche.

Il DPR 355/99 sancisce la libera scolarizzazione ai bimbi non vaccinati ma , anche per questo come per diversi articoli, non se ne tiene conto.

Non dimentichiamo infine la poca competenza medica e la paura di molti dottori i quali, a seguito della radiazione sospensione dei pochi coscienziosi, hanno deciso di restare nel dietro le quinte.

I genitori chiedono CHIAREZZA, DATI , CASISTICHE, SICUREZZA SUI VACCINI E TEST RIGUARDANTE  I MEDESIMI  ( gardasil è sperimentale) e CURE, riguardo soprattutto la più grande pandemia , quella dell’AUTISMO.

Le frodi dello stesso CDC sono a noi note, è arrivato il momento che chi debba pagare, paghi. La violazione più grande di questo DDL riguarda la CONVENZIONE DEI DIRITTI DELL’UOMO, la quale verrà impugnata da centinaia di famiglie.

UNA PRASSI COERCITIVA SIMILE , NULLA HA A CHE FARE CON LA NOSTRA SALUTE.

UNO STATO CHE INTERFERISCE NEL RAPPORTO MEDICO-PAZIENTE E’ UNO STATO CHE HA FUSO PER I PROPRI INTERESSI, LA POLITICA CON LA MEDICINA.

 

A cura di Vacciniinforma

Share

Riproduzione consentita purché l'articolo non sia modificato in nessuna parte, indicando Autore e link attivo al sito.

Autore

Vacciniinforma

Vacciniinforma

Potrebbero interessarti